I diritti del cittadino

VENDITA DI AUSILI ANTIDECUPITO NEI PRESSI DI CASALGRANDE

Contattateci

Fornendo un servizio di completamento alla prescrizione e collaudo da parte del medico specialista, il Centro Ortopedico Zini è in grado di costruire, applicare e adattare il dispositivo prescritto garantendo l'assistenza tecnica. Tra questi vi sono ausili antidecupito, tutori, corsetti e molto altro ancora.

Che cosa è fondamentale sapere: 
  • la scelta del medico e del professionista sanitario è libera ed è un nostro diritto (Cons. di Stato, V°, 5/5/08, nr.1988; TAR Napoli, IV°, nr. 9418/2208)
  • L'AUSL non può rifiutare un ausilio per motivi di bilancio: il diritto alla salute costituisce un valore di spicco rispetto a qualunque interesse di contenimento nella spesa pubblica (Tribunale di Napoli, Ord. 12/03/2012)
  • la Repubblica tutela la salute come diritto della persona e interesse della collettività e garantisce cure agli indigenti. In nessun caso si può essere obbligati ad uno specifico trattamento sanitario e non per disposizioni di legge. La legge non può violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana (Art. 32, Costituzione della Repubblica Italiana)

Autorizzazione

Una volta presentato il preventivo con relativa prescrizione presso l'AUSL di competenza, questo sarà autorizzato e firmato dall'ufficio Protesi e Ausili. Affinché l'autorizzazione avvenga in modo corretto è necessario dimostrare la propria idoneità, ed è per questo che l'ufficio Protesi e Ausili ha il compito di verificare se ci sono le condizioni previste dalla legge D.M. 332/99 art. 4 c.5.

Ogni eventuale rifiuto o declino da parte dell'ufficio Protesi e Ausili, su richiesta, dovrà essere giustificato per iscritto e presentato entro 30 giorni come qualsiasi atto pubblico.
Per quanto riguarda la prima fornitura, l'AUSL si pronuncia entro 20 giorni; trascorso tale termine se l'AUSL non ha dato risposta, la fornitura s'intende concessa.

I dispositivi medici dispongono di un tempo minimo di rinnovo, quest'ultimo dipende dalla verifica di idoneità e convenienza alla riparazione e/o sostituzione. Esiste la possibilità di poter abbreviare i tempi minimi sulla base di una relazione stilata dal medico prescrivente, qualora ci fossero particolari necessità.

Prescrizione di ausili ortopedici

Prima di fare richiesta per ausili ortopedici, è obbligatorio ricevere una prescrizione da un medico specialista del SSN dipendente o convenzionato. 

I dispositivi medici che il medico può prescrivere sono catalogati e codificati dal Ministero della Salute nel Nomenclatore Tariffario elenco 1 (D.M. 332/99), i quali si suddividono in due categorie: su misura o di serie. I primi sono realizzati e adattati direttamente sul paziente (plantari, calzature corsetti) mentre quelli di serie sono costruiti industrialmente. Quest'ultimi richiedono tuttavia un'adeguata applicazione, che deve essere effettuata da un tecnico ortopedico abilitato (carrozzine, sistemi di postura, deambulatori).

Richiesta del preventivo

La richiesta del preventivo è un passaggio importante. Ecco perché è possibile recarsi in una qualsiasi struttura ortopedica sanitaria fornita di Tecnico Ortopedico, a patto che sia inserita e registrata presso il Ministero della Salute.

Dispositivi per invalidi

Per fare richiesta è necessario attestare o essere in attesa di riconoscimento di invalidità. Il certificato non è richiesto per i minori di 18 anni.

La fornitura

È possibile richiedere l’ausilio presso un’ortopedia sanitaria una volta ottenuta l'autorizzazione.

Collaudo

Il collaudo avviene presso lo studio del medico specialista, il quale ha il compito di timbrare e firmare la pratica da consegnare successivamente all'ortopedia sanitaria. Per il collaudo si hanno 20 giorni di tempo allo scadere dei quali si incorrerà nelle sanzioni regionali (D.M. 332/99 art.4 c.10).
Per ulteriori informazioni chiamate il numero   +39 0536 823070
Contattateci
Share by: